Cappellin e Scarpa, e arte vetro

In appena sei anni, dal 1925 al 1931, Giacomo Cappellin, "imprenditore ostinato e spendaccione", e un giovane Carlo Scarpa hanno "rivoluzionato" il modo di fare il vetro a Murano. A quel breve periodo di intensa attività è dedicata la mostra che apre il 10 settembre, fino al 6 gennaio, all'isola di San Giorgio, a Venezia, curata da Marino Barovier, nell'ambito del progetto "Stanze di vetro" che la Fondazione Giorgio Cini e Pentagram Stiftung da alcuni anni dedicano alla riscoperta e allo studio del vetro. La mostra, "La vetreria M.V.M. Cappellin e il giovane Carlo Scarpa 1925-31" (catalogo Skira), attraverso più di 200 opere ripercorre i momenti salienti di una produzione vetraria che ha saputo introdurre a Murano i motivi della modernità, della sperimentazione di colori e forme, di un nuovo modo di dare sostanza all'oggetto in vetro.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Vicenza Today
  2. Padova Oggi
  3. Vicenza Today
  4. Il Giornale di Vicenza
  5. Il Giornale di Vicenza

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Camisano Vicentino

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...